Fotogrammi Brochure Sintesi Foto Video
Il sito è in costante aggiornamento. Vi invitiamo a tornare anche nei prossimi giorni. Grazie
previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

9° Edizione del Festival Pontino del Cortometraggio

ALCUNI FOTOGRAMMI DAI CORTI SELEZIONATI

previous arrow
next arrow
PlayPause
ArrowArrow
Slider

BROCHURE DEL PROGRAMMA

Doppio click sulla brochure per ingrandire

L’EDIZIONE IN SINTESI

Clicca sulla locandina per ingrandirla

Giunto alla nona edizione, il Festival Pontino del Cortometraggio si è per la prima volta svolto nel prestigioso contesto del giardino interno del Comune di Latina. Il Festival ha negli anni ottenuto un crescente successo di pubblico e per la terza edizione consecutiva, a partire dalla settima, ha avuto mediamente oltre 500 opere iscritte da circa 45 Paesi del mondo. Nella nona edizione sono pervenuti per la selezione 498 cortometraggi da 47 nazioni.

L’edizione ha visto la presenza di registi e ospiti del calibro di Valentina Carnelutti, Mario Balsamo, Gianfranco Pannone, Massimo Ferrari e Gaia Capurso, Enzo Provenzano, Marta Bonafoni e Enrico Forte, Nicoletta Zuliani, Emanuela Gasbarroni, Giacomo Ravesi, Massimo Palumbo e Fabio D’Achille, e la presenza del Sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi.

Il Festival si è articolato in 4 sezioni principali: “Fiction”, “Animazione”, “Documentario sociale” e “Corto Africa” (sezione dedicata ai corti prodotti in Africa o, più in generale, a tematica africana). Ad esse, per la prima volta si è aggiunta anche la sezione “Videoarte”, dedicata al variegato mondo della forma espressiva videoartistica.

La giuria tecnica composta da Gaia Capurso (presidente), Luca Liguori, Massimo Palumbo, Massimo Rosolini e Luca Ottocento ha assegnato 7 premi (Miglior film italiano, Miglior film internazionale, Miglior regia, Miglior sceneggiatura, Premio Lazio Giovani, Premio Corto Africa, Premio Tonino D’Erme) per un montepremi complessivo di 5.000 euro e 6 menzioni speciali (Miglior regia femminile, Miglior fotografia, Miglior animazione, Premio del pubblico, Miglior Corto Pontino, Corto Press).

Come accaduto a partire dalla settima edizione, anche in questa nona edizione, due mesi prima dell’inizio del Festival, si è svolta la ricca rassegna Aspettando il Festival. Tra i vari eventi proposti, la selezione ad opera di una giuria di esperti dei cortometraggi di videoarte (in seguito proiettati in concorso al Festival) e gli incontri con gli organizzatori dello “Spiraglio Film Festival”, dedicato al tema della psichiatria, e del “Festival del Cinema Sordo CineDeaf”, ideato e realizzato dall’Istituto Statale per Sordi di Roma. Sono stati inoltre proiettati il documentario di Lorenzo Puntoni L’uomo che sposta le nuvole e il trailer del pluripremiato documentario Noi non siamo come James Bond di Mario Balsamo, intervenuto in sala.

FOTO E IMMAGINI

VIDEO